Richiesta di accesso formale agli atti

Ultima modifica 29 ottobre 2020

Settore Pianificazione e Gestione del Territorio

Responsabile del Procedimento

Geom. Valter Casalegno - valter.casalegno@comune.sanmaurotorinese.to.it

 

Descrizione del procedimento e riferimenti normativi

 

Il diritto di Accesso agli atti consiste nella possibilità, nei modi e con i limiti indicati dalla legge, di visionare o estrarre copia del contenuto degli atti e dei documenti amministrativi comunali materialmente esistenti e detenuti dagli Uffici dei Servizi Edilizia e Urbanistica del Settore Pianificazione e Gestione del Territorio . Non sono accessibili le informazioni che non abbiano forma di documento amministrativo.
Tutti i soggetti privati, compresi quelli portatori di interessi pubblici o diffusi, che abbiano un interesse diretto, concreto ed attuale collegato ad una situazione che sia giuridicamente tutelata e connessa al documento oggetto di accesso, possono esercitare tale diritto.
L'esame dei documenti e' gratuito. Il rilascio di copia e' subordinato soltanto al rimborso del costo di riproduzione, salve le disposizioni vigenti in materia di bollo.
Il diritto di Accesso formale agli atti deve essere esercitato presentando apposita richiesta.
Decorsi inutilmente trenta giorni dalla richiesta, questa si intende respinta.
Il rifiuto, il differimento e la limitazione dell'accesso sono ammessi nei casi e nei limiti stabiliti dall'articolo 24 della legge n. 241/1990 e debbono essere motivati.

Normativa di riferimento:

  • Artt. 22-24-25 Legge 7 agosto 1990 n.241 Nuove norme in materia di procedimento amministrativo e diritto di accesso ai documenti amministrativi.
  • D.P.R. n. 184 del 12 aprile 2006 Regolamento recante disciplina in materia di accesso ai documenti amministrativi
  • D.P.R. n. 445 del 28 dicembre 2000 Disposizioni legislative in materia di documentazione amministrativa
  • D. L.gs n. 196 del 30 giugno 2003 Codice in materia di protezione dei dati personali
  • Regolamento sul diritto di accesso dei cittadini agli atti e ai documenti amministrativi approvato con Del.Cons.Comunale n.49 del 28.061996.

Termine per l'adozione del provvedimento finale

Trenta giorni dalla presentazione della relativa richiesta.

Soggetto cui è attribuito, in caso di inerzia del dirigente responsabile, il potere sostitutivo di adozione del provvedimento finale, modalità per attivare tale potere

Il soggetto cui è attribuito il potere sostitutivo è il Segretario Generale Dott. Gerardo Birolo - Telefono 0118228019 - mail: gerardo.birolo@comune.sanmaurotorinese.to.it
Il potere di intervento sostitutivo viene attivato rivolgendo richiesta scritta da inoltrarsi all’indirizzo di posta elettronica sopra riportato.

Atti e documenti da allegare all'istanza, modulistica e fac-simile di autocertificazioni

Per esercitare il diritto di accesso, l'interessato deve essere in possesso di un documento di riconoscimento in corso di validità e presentare domanda, in carta semplice, con l’indicazione precisa:

  • dei dati anagrafici della persona richiedente ( cognome, nome, luogo e data di nascita, indirizzo, telefono e gli estremi del documento d'identità)
  • degli estremi identificativi dei documenti oggetto della richiesta di accesso e/o degli elementi utili alla loro individuazione ( ad esempio numero della pratica edilizia, data del rilascio)
  • del motivo/interesse all’accesso
  • delle eventuali deleghe dell'interessato
  • di idoneo titolo che attesti la qualità di eventuali curatori o tutori.

Può essere utilizzato l’apposito Modello  scaricabile dal sito web istituzionale del Comune www.comune.sanmaurotorinese.to.it alla voce "Modulistica".

Ufficio competente

Per quanto riguarda la documentazione relativa alle pratiche edilizie la richiesta di accesso formale agli atti va presentata alla Segreteria Amministrativa dei Servizi Edilizia e Urbanistica del Settore Pianificazione e Gestione del territorio - Via Martiri della Libertà n. 150, 2° Piano, a mezzo posta elettronica all'indirizzo: edilizia@comune.sanmaurotorinese.to.it
allegando la delega del proprietario (se diverso dal richiedente) e la copia dei documenti di identità dei sottoscrittori.

Costi e modalità per effettuare i pagamenti

Il rilascio di copie dei documenti oggetto della richiesta di accesso è soggetto al pagamento dei seguenti costi di riproduzione:

  • € 0,15 per ogni pagina in bianco e nero formato A4
  • € 0,30 per ogni pagina in bianco e nero formato A3

da corrispondersi agli addetti della Segreteria dei Servizi Edilizia e Urbanistica del Settore pianificazione e gestione del territorio.

Se si chiede il rilascio di documenti e/o atti in copia conforme all'originale, il richiedente è tenuto inoltre a presentare:

  • domanda in marca da bollo da €.16,00
  • una marca da bollo da €.€.16,00 ogni 4 facciate riprodotte (+ costi di riproduzione)

Strumenti di tutela amministrativa e giurisdizionale riconosciuti dalla legge a favore dell'interessato

In caso di diniego dell'accesso, espresso o tacito, il richiedente può, entro 30 giorni, presentare ricorso al Tribunale Amministrativo Regionale, ovvero chiedere, nello stesso termine, al difensore civico competente per ambito territoriale, ove costituito, che sia riesaminata la suddetta determinazione. Qualora tale organo non sia stato istituito, la competenza e' attribuita al difensore civico competente per l'ambito territoriale immediatamente superiore.