Regione Piemonte

Carta d'Identità Elettronica

Ultima modifica 10 luglio 2019

Settore Servizi alla persona – Ufficio Anagrafe

Responsabile del procedimento, recapito telefonico e indirizzo di posta elettronica istituzionale

Dott.ssa Rosanna Panebarco
tel. 0118228040
e-mail: rosanna.panebarco@comune.sanmaurotorinese.to.it

Dirigente Responsabile

Dott.ssa Silvia Cardarelli

Descrizione del procedimento e riferimenti normativi

La nuova Carta d'Identità Elettronica è tecnologicamente evoluta e difficilmente falsificabile pertanto il Ministero dell'Interno, seguendo gli impegni con l'Unione Europea, ha imposto ai Comuni, con circolare n. 4/2017, il rilascio del documento digitale.

La C.I.E. è un documento di riconoscimento che può essere rilasciata ai cittadini italiani e stranieri fin dalla nascita; è valida per l'espatrio per i cittadini Italiani, in tutti i paesi appartenenti all’Unione Europea ed in quelli con cui lo Stato Italiano ha firmato specifici accordi, così come la carta d’identità cartacea.

Si ricorda che per i cittadini minorenni per il rilascio della Carta valida per l'espatrio è richiesta la presenza di entrambi i genitori per esprimere l'assenso. Se uno dei genitori non può recarsi in Comune per l'assenso, può inviare via fax o consegnare all'altro genitore l'apposito modello (Modello assenso) corredato della fotocopia della propria carta d'identità. In mancanza di assenso all'espatrio del genitore assente occorre il nulla osta del Giudice Tutelare.

E’ prevista per il cittadino maggiorenne, la facoltà di indicare il consenso o diniego alla donazione degli organi e tessuti.

Validità'

La validità del documento rimane invariata rispetto a quella della carta d’identità cartacea:

-         3 anni per i minori di età inferiore a 3 anni;

-         5 anni per i minori di età compresa tra i 3 e i 18 anni;

-         10 anni per i maggiorenni;

Per i minori di anni 18 per la validità all’espatrio occorre sempre il consenso di entrambi i genitori.

Si precisa che la carta d'identità elettronica può essere richiesta esclusivamente se il precedente documento è in scadenza, non deve invece essere richiesta a seguito di cambio indirizzo o residenza o per sostituire la carta di identità cartacea che continua a mantenere inalterata la sua validità sino alla scadenza naturale

Si ricorda, inoltre, che è possibile rinnovare il documento valido per l’espatrio fino a 6 mesi prima della naturale scadenza e, pertanto, si invita la cittadinanza, in questi casi, a provvedere sollecitamente alla richiesta di rinnovo del documento (ad esempio se si ha intenzione di effettuare un viaggio all’estero).

In caso di presenza di dati difformi tra la banca dati anagrafica e le altre banche dati nazionali (come l’anagrafe Tributaria e l’indice Nazionale delle Anagrafi) potrebbe non essere possibile procedere all’emissione del nuovo documento.

Smarrimento, furto o deterioramento

Per rifare la carta d'identità in caso di smarrimento, furto o deterioramento del documento occorre presentare anche:

-         denuncia presentata ai Carabinieri o al Commissariato di Polizia, o l'originale del documento deteriorato;

-         un altro documento di riconoscimento. In caso di mancanza di altro documento di riconoscimento, è necessario prendere precedenti accordi con l'Ufficio Anagrafe.

Carta d’identita' cartacea rilasciabile solo in casi particolari

E' possibile richiedere l'emissione immediata del documento di identità in formato cartaceo, solo ed esclusivamente in caso di urgenza, da attestare mediante la presentazione di idonea documentazione. A titolo esemplificativo:

-         Certificati medici di impossibilità a recarsi presso il Comune;

-         Prenotazioni per viaggio all'estero;

-         Consultazioni elettorali;

-         Partecipazione a concorsi o gare pubbliche;

-         Cittadino iscritto all’AIRE.

Per i casi di cui sopra occorre produrre n.2 foto formato tessera recenti e il vecchio documento.In caso di smarrimento o furto della Carta d'Identità cartacea occorre presentare originale o copia conforme della denuncia inoltrata ai Carabinieri e un documento di riconoscimento.

Termine per l’adozione del provvedimento finale

La C.I.E. è stampata direttamente dal Ministero dell’Interno, tramite il Poligrafico dello Stato, e verrà recapitata al domicilio del cittadino entro 6 giorni lavorativi.

Soggetto cui e’attribuito, in caso di inerzia del dirigente responsabile , il potere sostitutivo di adozione del provvedimento finale, modalita’ per attivare tale potere, indirizzo e recapiti

Segretario Generale Dott. Gerardo Birolo
telefono 011/8228019
E-mail: gerardo.birolo@comune.sanmaurotorinese.to.it 

Il potere di intervento sostitutivo viene attivato rivolgendo richiesta scritta da inoltrarsi all’indirizzo di posta elettronica sopra riportato.

Atti e documenti da allegare all’istanza, modulistica e fac simile di autocertificazioni

L'interessato, residente nel Comune di San Mauro Torinese si deve presentare personalmente all'Ufficio Anagrafe, munito di:

-          Carta di identità scaduta, in scadenza o deteriorata, che verrà ritirata;

-          Codice fiscale;

-          1 fototessera in formato cartaceo, recente, a colori con sfondo bianco (stesso tipo di quelle utilizzate per il passaporto) e non anteriore ai 6 mesi. La fototessera deve avere i requisiti conformi agli standard ICAO  precisati dal Ministero;

-          Per i cittadini stranieri (extra UE) anche il permesso di soggiorno in corso di validità o documentazione che provi il rinnovo in corso (ricevuta postale della presentazione Kit di rinnovo oltre alla fotocopia del permesso scaduto).

Per il rilascio del documento saranno rilevate due impronte digitali per il cittadino di età maggiore o uguale a 12 anni.

E' necessario prendere direttamente accordi con l'Ufficio Anagrafe nel caso in cui il richiedente il documento di identità non sia in possesso della carta d'identità scaduta, o in scadenza, e non abbia altro documento di riconoscimento

Ufficio Competente

La C.I.E. sarà emessa esclusivamente su prenotazione attraverso l’ausilio di un sistema online gestito dal Ministero dell’Interno (https://agendacie.interno.gov.it). Il cittadino, una volta registratosi, potrà scegliere sulla base delle disponibilità utili, in quale giorno e a quale ora recarsi presso l’Ufficio Anagrafe per l’espletamento della pratica per l’emissione del documento di riconoscimento.

Per prenotare clicca qui

Per chi fosse impossibilitato a registrarsi autonomamente on-line, sarà possibile effettuare le prenotazioni presso l’URP – Ufficio Relazioni con il Pubblico – Via Martiri della Libertà 150.

Costi e modalita’ per effettuare i pagamenti

Il costo della carta d'identità elettronica è di euro 22,20 (16,79 per stampa e spedizione e 5,41 per diritti comunali) da pagarsi direttamente allo sportello in contanti o con Pos.
Nei casi di rilascio di carta d’identità cartacea (CASI PARTICOLARI) il costo è di €. 5,42.

Strumenti di tutela amministrativa e giurisdizionale riconosciuti dalla legge a favore dell’interessato

Avverso il  mancato  rilascio della carta d’identità o rilascio di una carta d’identità non conforme ai requisiti prescritti è previsto ricorso al Prefetto di Torino nel termine di trenta giorni dalla data di notifica del provvedimento di rifiuto.